Lavorare e programmare ad alto livello nei dilettanti

Marco Lucarelli
ANNO EDIZIONE: 2009
GENERE: Libro
CATEGORIE: Metodologia, Programmazione
ISBN: 9788860281920
PAGINE: 160

18,00 €




ALTRI PRODOTTI DELLO STESSO AUTORE

  • Nessun prodotto dello stesso autore disponibile

DESCRIZIONE


45 modelli pratico-esercitativi



In collaborazione con Marco Chialastri


 

Marco Lucarelli, forte di esperienze nella gestione di gruppi anche scarsamente selezionati nella composizione, ha maturato una filosofia di lavoro piuttosto che un metodo-binario ferroviario, fonte di grandi soddisfazioni sportive nel rapporto valori relativi (peso tecnico di giocatori gestiti)-valori assoluti (risultati di classifica ottenuti). La proposta pratica presentata nel manuale di 15 sedute (45 esercizi ed esercitazioni) da distribuire trisettimanalmente per 5 settimane ed un mese di lavoro, più che voler dare suggerimenti di canalizzazione assoluta dell’attività, vuole essere una proposta di filosofia calcistica applicata.



L’Autore propone una analisi iniziale in due step su attività in campo 6c6 e 11c11 delle 8 qualità base del calciatore, un passaggio intermedio con ipotesi di introduzione al lavoro per la tecnica e tattica individuale suddiviso nelle fasi canoniche di possesso palla (sostegno e appoggio al portatore palla, mantenimento del possesso palla, sovrapposizione, sviluppi su passaggi indietro, passaggi a muro, gioco dalla parte cieca, corse in diagonale e alternative, superiorità numerica) e non possesso palla (marcatura e copertura, pressione, pressing, elastico difensivo, fuorigioco) ed infine un lavoro di completamento per il collettivo sui principi tattici fondamentali per la squadra sempre suddiviso nelle due fasi di possesso palla (scaglionamento offensivo, ampiezza, verticalizzazione, mobilità) e di non possesso palla (scaglionamento difensivo, temporeggiamento, equilibrio, concentrazione, controllo difensivo e cautela). Proporre metodi integrali di allenamento con combinazione di lavoro fisico- tecnico-tattico almeno nel corso della singola seduta, è per i dilettanti quasi un obbligo considerata la scarsità di sedute proponibili nel corso della settimana rispetto ai professionisti.



Per operare seriamente e quanto più professionalmente possibile senza uscire dai canoni operativi del dilettantismo e conservando la possibilità di applicare i principi e le attività di condizionamento comuni adalto livello, risulta fondamentale, come si tenta di fare con questo manuale, la determinazione e la capacità di individuare una programmazione comunque applicabile ad una squadra composta interamente da giocatori dilettanti che si allenano 3 volte a settimana più la partita domenicale di campionato.



Clicca qui per visualizzare degli esempi di schede di allenamento